Brioche alla panna acida

BuonDì, ripartiamo da un lievitato, manco da un po, siamo stati un po in giro prima in Albania , poi Roma, disfo e rifaccio la valigia in continuazione , spero di restare a casa per un po, questo via vai scombussola il metabolismo.  Ma torniamo all’argomento del giorno… la Brioche di oggi è “figlia” di Adriano , quindi non c’è bisogno di aggiungere altro,  è praticamente perfetta, ho apportato una sola variazione: ho sostituito lo yogurt con la panna acida poiché ne avevo un vasetto in scadenza,  è riuscita benissimo: soffice, profumata e si conserva bene per giorni riposta in un sacchetto di quelli per congelare gli alimenti, chi l’ha assaggiata non fa altro che chiedermi di rifarla ed oggi saranno accontentati. 
Ingredienti:
250 di manitoba;
250 di farina 0;
100 g di latte tiepido;
150 di yogurt magro (io panna acida);
100 g di zucchero;
2 uova intere  + un tuorlo;
60 g di burro fuso;
1 cucchiaio di miele di acacia;
12 g di lievito di birra fresco;
2 cucchiai di grand marnier;
7 g di sale;
zeste di 1  limone e di 1/2 arancia;
i semi di 1/2 baccello di vaniglia;
1 albume per pennellare;
granella di zucchero o gelatina di albicocche per pennellare dopo la cottura.
Preparazione:
Sciogliere nel latte tiepido un cucchiaino di miele, il lievito, le zeste di mezzo limone, unire 90 g di  farina presa dal totale, mescolare coprire con pellicola trasparente e lasciar riposare sinchè non gonfia (circa 90 minuti, qui  ne bastano 45 viste le temperature che sono ancora tropicali). Mescolare il resto delle zeste di limone e quelle dell’arancia alla panna acida (o allo yogurt). Mettere nella ciotola della planetaria il lievitino, le uova , il tuorlo, 50 g di zucchero, i semi della bacca di vaniglia e tanta farina quanto basta per incordare con la foglia. Aggiungere la panna acida in 3 volte, alternando al resto dello zucchero e della farina. Unire ciò che resta del miele, il sale e il burro fuso freddo poco alla volta. Continuare ad impastate aggiungendo il grand marnier a filo, continuare ad incordare per qualche minuto. Montare il gancio ed impastare a velocità 1,5 capovolgendo un paio di volte sino ad ottenere una massa lucida ed elastica. Coprire e lasciar lievitare 90 minuti. Poi sulla spianatoia infarinata fare un giro di pieghe del secondo tipo, coprire a campana e lasciar riposare  per 15 minuti, dopodiché porzionare in pezzi da 70 g, formare le palline come in questo video di Paoletta (https://www.youtube.com/watch?v=1yrFi0pFMkA) trasferirle distanziate su teglie foderate da carta forno coprirle con pellicola ed attendere il raddoppio. Trascorso il tempo pennellare la superficie delle brioche con l’albume e cospargere con granella di zucchero. Forno pre riscaldato a 180° finché avranno preso un bel colore.
Questa è la versione maxi… (foto pessime!!!!)

Vi auguro una splendida giornata, spero a presto Manu.

Related Post

Lascia una risposta