Caviale di melanzane, ricotta e speck… ed un tuffo nel blu dipinto di blu…

Alloraaaaa?? Rieccomi, vacanze terminate e pile ricaricate, pronta per affrotare quello che verrà… vi posto alcune foto dell’incatevole luogo dove ho trascorso una fantastica settimana, attenzione c’è da lustrarsi gli occhi, siete pronti per immergervi in un mare ,anzi oserei dire ,in una piscina meravigliosa che tocca tutte le gradazioni del verde e del blu…. siamo a Porto Miggiano…







Uno splendore non è vero? Le foto non sono state ritoccate, vabbè è anche bravo il fotografo (mio marito)!!!!!

Passiamo alla ricetta ,oggi un bicchierino mediterraneo, ideale come antipasto o per un buffet, si tratta di caviale di melanzane, non ho idea del perchè si chiami in questo modo, ma è stato il nome ad incuriosirmi e non ho potuto fare a meno di provare, il risultato è stato ottimo, ovviamente a parer mio , io adoro le melanzane in qualsiasi modo, forse non sarò attendibile….E’ un gioco di sapori, di temperature (dal caldo dello speck al fresco della ricotta per tornare al tiepido delle melanzane), e di consistenze, al palato risulta davvero gradevole, se vi va di provare mi raccomando affondate il cucchiaio sino in fondo in modo da tirare su tutti e tre gli ingredienti….


Ingredienti:
1 melanzana grande;
1/2 cipolla;
1 rametto di timo;
100 g di ricotta freschissima;
50 g di speck in una sola fetta;
olio evo;
sale;
pepe;

Preparazione:
Lavare la melanzana e tagliarla a fette spesse 2 cm, disporle su una teglia foderata di carta forno, condirle con olio , sale, pepe, tagliare la cipolla grossolanamente e inserirla tra le melanzane, infornare a 220° per 12 – 14 minuti (non perdete di vista il forno poichè le cipolle potrebbero bruciare, se dovesse accadere toglierle e proseguire la cottura delle melanzane). Trascorso il tempo, lasciarle intiepidire, poi tagliarle a cubetti, aggiungere q.b. di olio, le cipolle, le foglie di timo e passare tutto al mixer. Setacciare la ricotta, distrubuire nei bicchieri la crema di melanzane, aggiungere la ricotta ed infine lo speck ridotto a cubetti a e tostato in padella antiaderente senza grassi aggiunti.

Lascia una risposta