Chili con carne by Nigella

Buon pomeriggio, finalmente riesco a scrivere, più che altro riesco a stare seduta per più di dieci minuti… e sì l’influenza ha colpito anche me, avrei preferito un raffreddore qualche linea di febbre invece di sentirmi le ossa rotte, ma adesso va meglio, un po di riposo,due aspirine e sono quasi come nuova… Tra un mesetto è il mio compleanno e mio marito scherzando diceva che i sintomi sono quelli della vecchiaia che avanza… tutto può essere!Comunque oggi mi sento “bene”,ho trascorso la mattinata a pasticciare, ho preparato il chili con carne utilizzando la ricetta di Nigella, ed una vagonata di muffins…. dovevo recuperare il tempo perso!!!!!
Le dosi utilizzate da Nigella sono per un esercito , tra parentesi troverete le mie .
Ingredienti:
olio in abbondanza( 3 cucchiai di olio e.v.o.);
4 cipolle; (1 cipolla piccola);
2 peperoni rossi ( 1 peperone rosso piccolo);
2 spicchi di aglio grattugiato ( una punta di aglio grattugiato);
2 cucchiaini di peperoncino; ( ho utilizzato un cucchiaino abbondante di mix di spezie per chili della cannamela + 1 seme di cardamomo);
2 cucchiaini di coriandolo;
2 cucchiaini di cumino;
3 semi di cardamomo pestati;
1 kg e mezzo di vitello macinato; (300 g di vitello);
1/2 tubetto di concentrato di pomodoro; (2 cucchiai di concentrato);
una tazza da the di ketchup; (una tazzina da caffè scarsa di ketchup);
4 scatole di polpa di pomodori ( 3/4 di scatola di polpa di pomodoro);
2 barattoli di fagioli rossi all’incirca 400 g ( 125 g di fagioli rossi);
1 cucchiaio di cacao amaro (la punta di un cucchiaio di cacao);
1 tazza d’acqua (acqua qb);
sale;
riso thai;

Preparazione:
In una padella capiente scaldare l’olio, rosolare la cipolla , aggiungere il peperone tagliato a pezzi grossolani e l’aglio grattugiato, cuocere a fuoco lento, unire le spezie e la carne ,mescolare, lasciare insaporire per qualche minuto girando di tanto in tanto.Unire il concentrato e la polpa di pomodoro, il ketchup, i fagioli rossi sgocciolati e sciacquati, il cacao , il sale,e l’acqua ,amalgamare il tutto, abbassare la fiamma a minimo e cuocere per un’ora e mezzo con il coperchio( l’acqua deve asciugarsi completamente, deve avere la consistenza di un ragù ristretto). Terminato il tempo di cottura , bollire il riso, ed impiattare!
E’ uno splendido piatto unico, dal colore brillante , dal gusto deciso ed esotico. Mentre lo cucinavo e si sprigionava l’ inebriante profumo delle spezie , mi è venuto il dubbio che forse a mio marito non sarebbe piaciuto ( non ama i sapori intensi, quindi ho preparato un’alternativa!), invece con mia grande soddisfazione,ha gradito moltissimo …ci sto prendendo gusto a cucinare etnico!
Ps: la ricetta originale prevedeva una crosta di mais, ma già il piatto è ricco , per questo ho deciso di completarlo con del semplice, ma profumatissimo riso thai bollito. Queste sono le dosi per copertura di mais:
3 uova;
3 tazze di latte;
3 cucchiai di olio;
3 cucchiai di miele;
4 tazze di polenta;
2 cucchiaini di lievito per torte salate;
4 cucchiai di farina;
2 cucchiaini di sale;
1 cucchiaino di cannella;
150 g di cheddar piccante;
Una volta cotto il chili farlo raffreddare e poi metterlo in frigo. Per la copertura :mescolare le uova con l’olio, il miele e il latte. In una ciotola riunire gli ingredienti secchi :la polenta , la farina il lievito, il sale e la cannella, miscelare e poi versarvi sopra il composto liquido, amalgamare, risulterà un impasto denso. Traferire il chili in una teglia da forno, dai bordi alti, coprire con il composto di mais livellarlo bene e cospargerlo con il cheddar grattugiato. Infornare in forno pre riscaldato a 220° per 30 minuti (la copertura tenderà a gonfiarsi per effetto del lievito).
Vi auguro una buona serata saluti Manu.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Tiziana “In cucina con… MasterChef”

Approfitto anche per ringraziare Federica (Note di cioccolato) per il premio che mi ha donato, e mi scuso per il ritardo, la regola è quella di donarlo ad altri dieci blogger, ho deciso di omaggiare tutti voi, che siete sempre così presenti.

Related Post

Lascia una risposta