Ciceri e tria

BuonDì, torno a scrivere dopo un mese… sono con l’influenza dai primi di novembre ed ancora non vuole passare, in questo periodo poco appetito, poca voglia di cucinare, diciamo che l’influenza ha fatto bene alla linea. Oggi vi posto la ricetta del comfort food salentino per eccellenza “ciceri  e tria ” ovvero la nostra pasta e ceci. Si tratta di un  piatto povero, gli ingredienti sono i ceci e la tria un tipo di pasta che si prepara con semola rimacinata e acqua, ciò che conferisce un gusto unico alla preparazione  è l’aggiunta della tria fritta. 
Ingredienti per 6 persone:
Per la tria (pasta):
300 g di semola rimacinata;
acqua quanto basta;
Per i ceci:
300 g di ceci secchi;
1 spicchio di aglio;
1/4 di cipolla;
1/2 gambo di sedano;
1/2 carota;
1 pomodorino;
olio evo;
sale;
pepe;
prezzemolo;
olio per friggere di semi di girasole;
Preparazione:
La sera precedente mettere in ammollo i ceci. Il giorno successivo,  sciacquarli, trasferirli nella pentola a pressione ( oppure cuocerli in modo tradizionale) ,  aggiungere lo spicchio d’aglio, la cipolla, la carota, sedano, un gambo di prezzemolo, 1 pomodorino. Dal fischio lasciar  cuocere per 25 minuti.
Preparare la tria: fare la fontana con la semola rimacinata sulla spianatoia , aggiungere poca acqua alla volta, sino a quando non si ottiene un impasto morbido , ma non appiccicoso, lavorarlo finché non diventa liscio, lasciarlo riposare 1/2 ora avvolto nella pellicola trasparente. Trascorso il tempo infarinare la spianatoia e stendere la pasta con il matterello in una sfoglia non troppo sottile, con una rotella liscia tagliarla come se fossero dei maltagliati. Una volta pronti i ceci,  prenderne un mestolo con un po di acqua di cottura e le verdure (tranne l’aglio)  frullare il tutto, dopodiché,  raggiungerli ai ceci. Scaldare dell’olio di semi di girasole e friggere una parte della tria finché non diventa croccante e dorata, scolarla su carta assorbente. Cuocere il resto della tria in abbondante acqua salata, ci vorranno un paio di minuti, una volta pronta aggiungerla alla zuppa di ceci, cuocere per qualche minuto in modo che si insaporisca , impiattare, aggiungere una spolverata di prezzemolo tritato, la tria fritta e un filo di olio evo ed una macinata di pepe. 
Ps: questa è la mia versione, meglio specificare…
Via auguro una buona settimana , alla prossima Manu.

Related Post

Lascia una risposta