Confettura di fragole e agrumi

Buon pomeriggio!!! E’ passato da poco  il mio compleanno ed ho ricevuto un graditissimo ed inaspettato regalo da parte di mio marito “Non solo zucchero” vol. 2 di Iginio Massari, tra le tantissime ricette contenute in questo preziosissimo manuale ci sono diverse confetture e marmellate, ho deciso di provare quella di limoni ed è una cosa pazzesca, buonissima non troppo dolce , visto che ho iniziato a prenderci gusto ho deciso di provare quella di fragole, per la ricetta ho preso spunto da quella del maestro, ma ho fatto un po di testa mia…Il risultato ottimo, per nulla stucchevole, si sente tutto il gusto delle fragole e la freschezza degli agrumi, ha un colore rosso accesso non come quello triste e spento delle confetture confezionate.

Ingredienti:

1 kg di fragole pulite;

380 g di zucchero;

60 ml di succo di limone;

200 ml di di spremuta di arance;

300 g di estratto di mele ( far bollire per 20 minuti 1 kg di mele con le bucce e i semi tagliate grossolanamente in un litro di acqua addizionata con 30 g di succo di limone. A fine cottura filtrare il composto ottenuto e conservarlo in frigorifero. questo liquido può essere utilizzato per addensare confetture);

Preparazione:

Tagliate le fragole e trasferitele in una ciotola capiente, aggiungete lo zucchero, il succo di limone e la spremuta di arance, mescolate coprite con pellicola e lasciate macerare in frigo per 4 -5 ore. Nel frattempo preparate l’estratto di mele. Trascorso il tempo di macerazione, mettete le fragole in un pentola e cuocete per 40 minuti a fuoco dolce , mescolando e schiumando di tanto in tanto. Spegnete il fuoco , passate le fragole con un passa verdure dai fori larghi, rimettete il composto sul fuoco e cuocete per altri 15 minuti, aggiungete l’estratto di mele e proseguite la cottura per altri 20 minuti mescolando spesso, finché la confettura non avrà raggiunto la consistenza ideale. Una volta pronta trasferitela nei vasetti precedentemente sterilizzati in forno per 30 minuti a 130°, chiudete con i tappi , capovolgete e lasciate raffreddare.

*Le mele che sono avanzate dall’estratto ovviamente le ho recuperate, ho tolto i torsoli e le bucce, le ho frullate con un po di limone e miele d’acacia.. che dire buonissime!

Related Post

Lascia una risposta