Doppia insalata….riso Venere con caprese.

Qualche tempo fa i miei suoceri, di ritorno da un viaggio in Piemonte ci hanno portato diversi souvenir, tra cui una confezione di riso Venere. Leggendo le istruzioni mi sono resa conto che i tempi di cottura erano lunghissimi: più di 45 minuti, scoraggiata ho rinunciato ed è caduto nel dimenticatoio. L’altro giorno sfogliando una rivista… tò chi si rivede… ed allora non mi sono tirata indietro…
Un po’ di storia:si chiama Venere, è nero ed è originario della Cina, ma oggi viene coltivato in particolari zone della pianura Padana. E’ un riso integrale piacevolmente aromatico che sprigiona un particolare aroma tra il legno di sandalo e il pane appena cotto e tutto ciò lo rende unico.Narra la legenda che fosse apprezzato alla corte degli antichi imperatori cinesi per le sue proprietà nutrizionali ed afrodisiache (da qui il nome riso proibito). E’ ideale per insalate e piatti freddi….

Ingredienti:
Peperoni grigliati ( uno giallo e uno rosso);
Fagiolini sbollentati;
carota;
sedano;
mais;
cipolla di tropea;
olive verdi ;
cetriolo;
rucola;
pomodori secchi sott’olio;
pomodorini;
basilico abbondante;
sale;
olio;
pepe;
mozzarelline;

Preparazione:

Lessare il riso in abbondante acqua salata, nel frattempo preparare le verdure, tagliarle a cubetti molto piccoli e condirle con olio, sale e pepe ,lasciarle insaporire (sinché il riso non terminerà la cottura). Una volto cotto ed intiepidito, aggiungerlo alle verdure , mescolare e lasciarlo riposare una mezz’ora in modo che si fondano i sapori, completare con abbondante basilico.

Io come al solito, amante delle simmetrie ,ho utilizzato un coppapasta, e poi giusto per non farci mancare nulla, ho abbinato una caprese. E’ una preparazione di estrema semplicità, (tempi di cottura a parte, ma ne vale la pena!!), avevano ragione gli Imperatori :è un cibo seducente e profumatissimo. Questo è quanto, saluti Manu.

Con questa ricetta partecipo a questa raccolta:

Related Post

Lascia una risposta