La colazione perfetta… croissant sfogliato!

Bonsoir et bonne semaine mes amis… no no sono sempre io.. il francese è per dirvi che ieri mattina abbiamo fatto colazione con dei favolosi croissant sfogliati ( si lo so che è ora di cena e che sarebbe meglio parlare di pizza!!! ma vi dovete accontentare ….), ovviamente la ricetta è del maestro Luca Montersino. Quando gironzolavo tra i vostri blog e vedevo quei meravigliosi cornetti, così perfetti da sembrare finti, pensavo tra me e moi (ops!!!) io non ne sarò mai capace, la cosa che più mi intimoriva erano le pieghe. Poi li ho visti fare da Lui, rende tutto così semplice , ho preso coraggio e ci ho provato, non tutti son venuti belli, ma pazienza come primo esperimento non mi posso lamentare, la prossima volta cercherò di farli più grandi e magari ripieni… una cosa per volta!!!!
Ingredienti:
per il lievitino:
115 g di acqua;
250 g di farina 00;
35 g di lievito di birra;
per l’impasto:
500 g di farina 00;
150 g di zucchero;
20 g di malto in polvere (io miele);
75 g di burro;
225 g di uova intere;
150 g di latte intero fresco;
15 g di sale;
per le pieghe:
375 g di burro;

Preparazione:
Impastare il lievitino senza lavorarlo troppo, mettere la pasta in un contenitore con dell’acqua a temperatura ambiente e lasciare fermentare sinchè la pasta sale a galla (circa 10 minuti). Trasferire nell’impastatrice 500 g di farina, lo zucchero , il miele, il latte impastare ed aggiungere le uova una alla volta , unire i semi della bacca di vaniglia , aumentare la velocità, quando il lievitino viene a galla strizzarlo bene ed unirlo all’impasto, continuare ad amalgamare e poi incorporare il burro morbido poco alla volta e infine il sale. Una volta pronto trasferire l’impasto sulla spianatoia e dargli la forma di una palla, riporlo in un contenitore coperto con pellicola trasparente far riposare in frigo per 10 – 12 ore (praticamente una nottata). Trascorso il tempo, spolverare la spianatoia con della farina e stendere la pasta dandogli una forma più rettangolare possibile. Appiattire il burro , metterlo al centro del rettangolo risvoltare le due estremità di pasta senza sovrapporle, schiacciare l’impasto con il mattarello senza stendere, dopodichè infarinare la pasta ed iniziare a stenderla allungandola, effettuare una piega in 3 (come qui) riporre l’impasto su un piatto coprire con della pellicola e mettere in frigo e lasciarlo 30 minuti, dopodichè stendere e piegare di nuovo in 3. Trascorsi altri 30 minuti in frigorifero, procedere con l’ultima piega in 3. A questo punto far riposare la pasta per un ‘oretta in frigorifero e poi stenderla con il mattarello fino allo spessore di 3 mm. Ricavare dei triangoli di pasta e arrotolarli per ottenere la classica forma del croissant. Disporre su teglie rivestite con carta forno , far lievitare in ambiente tiepido per due ore, prima di infornare spennellare la superficie con tuorlo d’uovo e panna in uguale quantità cuocere a 190 ° per 18 minuti.
Ps: ovviamente con queste dosi e a seconda delle dimensioni, verranno fuori diversi croissant, io gli ho congelati crudi, basta scongelarli la sera prima, riporli su una teglia rivestita di carta forno
(coperti con della pellicola trasparente) gli ho fatti lievitare tutta la notte e poi infornati la mattina seguente, caldi , fraganti profumati una colazione come al bar!!!!!
Adesso ho in lievitazione il pan brioche, speriamo che venga buono, ciaooo.

Lascia una risposta