Marmellata di limoni di Iginio Massari

BuonDì, vi posto una ricetta al volo… Ho già scritto un paio di post fa che ho ricevuto come regalo di compleanno il secondo volume di “Non solo zucchero” del maestro Massari, quando ho iniziato a sfogliarlo la prima cosa che mi ha incuriosita è stata la marmellata di limoni, più che altro il procedimento descritto. Mia zia in quel periodo aveva potato l’albero di limoni e me ne ha regolati in gran quantità, così ho fatto il sorbetto al limone e poi ho provato questa marmellata, la mia prima marmellata in assoluto…è stato amore a primo assaggio, non è buona di più ! non è troppo dolce , ha un retrogusto frizzante e come dice Bruno Barbieri ti lascia la bocca buona. L’ho fatta assaggiare in famiglia è piaciuta talmente tanto che l’ho rifatta una seconda volta, mio cugino dice che è una droga …Le ricette del maestro non deludono ma.. provare per credere!!!

Ingredienti: 

250 g di scorze di limone (solo la parta gialla aiutatevi con pela patate);

150 g di acqua;

150 g di zucchero semolato;

1 litro di succo di limone;

900 g di zucchero semolato;

20 g di pectina;

100 g di zucchero semolato;

Preparazione:

Trasferite  in una pentola  capiente le scorze di limone ,aggiungete 150 g di zucchero e 150 g di acqua e cuocete a fuoco dolce fino a quando l’acqua non si sarà quasi asciugata. Poi unite il succo di limone e i 900 g di zucchero, rimettere la pentola sul fornello e proseguita la cottura a fuoco dolce, portando ad una temperatura  di 100 °C, quindi incorporate la pectina mescolata a secco con lo zucchero rimasto, mixare con il minipimer per un minuto, completare la cottura  si no a raggiungere la temperatura di  104° C. Trasferite immediatamente in barattoli di vetro precedentemente sterilizzati, chiudere e raffreddare velocemente, ponendo i barattoli capovolti in acqua corrente fredda.

*Per la crostata ho usato frolla fine etoile.

Related Post

Lascia una risposta