Muffin caldi al cioccolato….di Maxine Clark.

Irresistibili, profumati, sublimi…questi aggettivi descrivono bene l’estrema bontà di questi soffici muffin dall’intenso gusto di cioccolato… Assaggiateli appena sfornati con il cioccolato ancora morbido , fondente e non arriveranno a sera!!!!!
Buona domenica è da un po’ che non posto nulla.. è stata una settimana intensa trascorsa tra ansia per una visita medica che alla fine ha dato esito negativo, è tutto nella norma, ed euforia per belle notizie in ambito lavorativo che spero si concretizzeranno presto. Metabolizzati questi stati d’animo ho trascorso del tempo in cucina, tra le varie ricette ho sperimentato questi muffin che definirei paradisiaci, i migliori provati sino ad ora, un’esagerata bomba calorica.. una volta ogni tanto uno strappo alla regola si può fare… la prova costume è rimandata all’anno prossimo…. giusto???? Bando ai sensi di colpa, la ricetta è di Maxine Clark…


Ingredienti:
275 g di farina autolievitante (o 2 cucchiaini e mezzo di lievito per dolci);
30 g di cacao amaro;
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio;
185 g di cioccolato fondente (60 % di cacao) spezzettato grossolanamente;
100 g di cioccolato al latte ( minimo 32 % di cacao ) grattugiato;
2 uova grandi sbattute;
100 g di zucchero;
300 ml di panna acida;
100 g di burro fuso;


Preparazione:
Preriscaldare il forno a 200°. Setacciare la farina con il cacao, il bicarbonato in una ciotola grande unire il cioccolato fondente spezzettato e quello al latte grattugiato. In un’altra ciotola a parte sbattere le uova con lo zucchero, unire la panna acida e il burro fuso , amalgamare bene.
Versare il composto liquido nella ciotola degli ingredienti secchi e mescolare si otterrà un impasto abbastanza sodo (non mescolare troppo altrimenti i muffin risulteranno troppo compatti). Posizionare nello stampo da muffin dei pirottini di carta e distribuire l’impasto (ho utilizzato un porzionatore di gelato per ottenere le stesse quantità).
Cuocere in forno per 20 minuti, lasciarli raffreddare nello stampo per un quarto d’ora poiché l’impasto è molto morbido.

I dolci preparati con latticello o panna acida hanno una mollica molto morbida, se si sostituiranno questi ingredienti con il latte non risulteranno altrettanto soffici e friabili.
Dato che qui non riesco a trovare la panna acida, ho utilizzato le indicazioni di Laura Ravaioli.
Panna acida home made:
375 ml di panna fresca;
125 ml di yogurt al naturale (meglio se greco);
un cucchiaino scarso di succo di limone filtrato;
Versare in una ciotola lo yogurt mescolarlo con la frusta, versare gradatamente la panna continuando a mescolare , infine unire il succo di limone. Coprire con della pellicola trasparente e lasciar riposare tutta la notte in luogo fresco. Il risultato è ottimo.
Buona serata a presto Manu.

Ps: Grazie a tutti siete sempre gentilissimi, mi scuso se spesso non passo a salutarvi o non rispondo ai vostri graditissimi commenti, è un periodo un po frenetico…ma rimedierò. Bacioni .

RelatedPost

Lascia una risposta