Pancarrè sofficissimo!

@font-face { font-family: “Times”; }@font-face { font-family: “Cambria”; }p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal { margin: 0cm 0cm 0.0001pt; font-size: 12pt; font-family: “Times New Roman”; }div.Section1 { page: Section1;

Eh si è una settimana che non pubblico nulla, qualche post fa vi avevo scritto della allergia , be gli esami del sangue sono nella norma, pensavo che fosse passata ed invece nuovamente acidità di stomaco, mal di testa ed eruzione cutanee (fortunamente leggere), quindi visita dal medico che ha consigliato di fare le prove allergiche e poi già che ci siamo una visitina dal gastroenterologo non farebbe male!!! E ci risiamo, una tristissima dieta in bianco che schifo!!!!!Poi per farla completa ci si mette la mia ipocondria acuta…. quando non sto bene è mia cattiva abitudine navigare in rete, cercare sintomi di presunte malattie (prima di fare gli accertamenti dovuti!!!) , dopo essermi documentata , gli ho sempre tutti … spero non si tratti di allergie alimentare o di reflusso gastro esofageo, bè se si trattasse di quest’ultimo sarebbe la conseguenza naturale della mia acidità…

Con questi scombussolamenti vari non ho voglia di cucinare anche perchè mio marito è fuori per llavoro, devo mangiare light e quando si parla di petto di pollo alla griglia come lo giri… sempre petto di pollo resta! L’unica cosa positiva di questo periodo sono le bellissime giornate, calde ,soleggiate, sono sempre a zonzo, lunghe passeggiate, aiuole in fiore, uccellini canterini, si respira la primavera!!!! Oggi durante la mia camminata sono stata fortunata ho trovato lo zenzero fresco , anche se per adesso ci posso fare poco… Fede mi inventerò quanche marinata….

Ma passiamo alla ricetta di oggi… mia zia ha comprato qualche tempo fa il bimby e non fa altro che decantarne le doti , io le volevo dimostrare, senza mettere in dubbio l’utilità del robot da cucina, che le ricette venivano bene anche senza utilizzarlo, così mi ha dato la ricetta del pancarrè che ho impastato con il mio fedele kenwood ed è venuto strepitoso, poi ho variato la ricetta, sostituendo 100 g di manitoba con 100 g semola di grano duro rimacinata, o farina di kamut e semi di lino o farina ai 7 cereali viene fuori un pane soffice e profumato che si conserva bene per diversi giorni , ma a casa mia resiste a mala pena fino al giorno dopo… non compro più il pane!!!!

Ingredienti
250 gr farina 00;
250 gr farina manitoba (o 150 g di manitoba più 100 g di semola di grano duro rimacinata);
200 ml di acqua;
50 ml di latte;
1/2 cubetto di lievito;
50 gr di olio di semi di girasole;
1 cucchiaino di zucchero ;
1 cucchiaino di miele o malto;
1 cucchiaino di sale;

Preparazione:
Trasferire nella ciotola della planetaria le 2 farine e dare una mescolata con il gancio, sciogliere il lievito nel latte a temperatura ambiente
Azionare l’impastatrice a minimo e versare sulle farine il latte, unire lo zucchero e il miele e poca alla volta l’acqua, aumentare la velocità, dopo aver lavorato l’impasto per qualche minuto aggiungere il sale e l’olio. Trasferire tutto sulla spianatoia, impastare brevemente, formare una palla e metterla a lievitare in una ciotola, coperta con un canovaccio, per 2 ore. trascorso il tempo riprendere l’impasto sgonfiarlo su di un piano infarinato e stenderlo con il mattarello dandogli la forma di un rettengolo ,della lunghezza dello stampo da plum cake, arrotolarlo su se stesso.
Trasferire il “salsicciotto” ottenuto nello stampo foderato da carta forno e lasciarlo lievitare per altre 3 ore al coperto (a volte lo lascio anche 5 ore)
Preriscaldare il forno a 200 gradi, infornare lo stampo coperto con carta di alluminio (nel forno va inserita una ciotolina di acqua) per 45 – 50 minuti, a 10 minuti dalla fine scoprire lo stampo e lasciar dorare. Facilissimo, più lievita più soffice ed alto viene…. ora vi lascio ho due ciabatte in forno è il primo esperimento spero che vengano bene …. Baci e buon fine settimana.Con questa ricetta partecipo al contest di I love desserts

RelatedPost

Lascia una risposta