Sorbetto alla fragola… senza gelatiera!!!

Oggi giornata uggiosa, sembra autunno… illuminiamola con un meraviglioso sorbetto alla fragola! Se quello al limone è stato ottimo, questo è uno spettacolo. Sarà che la ricetta è quella della mia cara nonna, quando lo abbiamo assaggiato ci sono venute le lacrime. L’unica variante che ho apportato è l’aggiunta della meringa, in realtà quello di nonna era più una granita, o come diceva lei un mantecato di fragola, che prima di porzionarlo ci voleva scalpello e martello, ho in mente il ricordo del nonno che ,per evitare l’impazienza di noi bambini e i ripetitivi ” allora è pronto??”, si armava di fon per accelerare lo scongelamento…

Ingredienti:
300 g di zucchero;
600 ml di acqua;
1 pezzetto di vaniglia (facoltativo);
1,2 kg di fragole;
2 arance;
4 limoni;
Per la meringa:
200 g di zucchero;
125 g di albumi;
50 g di acqua:
50 g di zucchero semolato extrafine;

Preparazione:

Preparare lo sciroppo con 600 ml di acqua e 300 g di zucchero e il pezzetto di vaniglia, una volta pronto farlo raffreddare, eliminare la vaniglia. Lavare e pulire le fragole, passarle al passa verdure (per evitare di setacciarle successivamente), spremere le arance e i limoni , filtrare il succo. Aggiungere alla purea di fragole, il succo degli agrumi, e lo sciroppo ormai freddo, mescolare a lungo con una frusta ,altrimenti lo zucchero si depositerà sul fondo.. Trasferire il tutto in un recipiente con coperchio e mettere a raffreddare in freezer. In una pentola far sciogliere i 200 g di zucchero con i 50 g di acqua, cuocere sino a raggiungere la temperatura di 121°.Nel frattempo montare lentamente gli albumi con i 50 g di zucchero, versare lo sciroppo a filo nella planetaria, aumentando la velocità, montare sino al completo raffreddamento. Togliere il sorbetto dal freezer traferire la meringa in un contenitore capiente ed aggiungere gradatamente il sorbetto (che sarà ancora liquido), mescolando con una frusta , dopodiché chiudere con il coperchio e rimettere in freezer, mescolare ogni ora .

Non è buono di più!!!!Fortunatamente mia sorella aveva trascritto la ricetta, ed adesso la condivido con voi con molto piacere.
Buona giornata saluti Manu.

Con questa ricetta partecipo al contest di about food

Lascia una risposta