*Tagliatelle gamberoni e zucchine*

BuonDì, primo post di questo 2013.. prima della ricetta volevo farvi gli auguri, anche se un po in ritardo,  spero e  vi auguro che questo anno sia migliore di quello passato e che qualcuno dei vostri desideri/progetti si possa realizzare. Dopo tanti biscotti, veramente tanti, (che non ho ancora finito di postare!) oggi un primo , semplice ed abbastanza veloce, tagliatelle con gamberoni e zucchine.
Ingredienti: (per 2- 3 persone)
Tagliatelle all’uovo ( o il formato di pasta che preferite);
10 gamberoni ( o gamberi);
4 zucchine grandi;
olio evo;
scalogno;
Armagnac (o vino bianco secco);
sale;
pepe;
parmigiano grattugiato;
Preparazione:
Sgusciare i gamberoni, togliere il filo nero,  tagliarli a pezzi grossolani (conservarne  qualcuno  intero per la decorazione), pulire e grattugiare 3 delle zucchine (ho usato la grattugia dalla parte dei fori larghi), in una padella far imbiondire lo scalogno tagliato fine nell’olio, aggiungere i gamberi , cuocerli per un minuto , bagnare con poco armagnac, far evaporare, toglierli e  trasferirli in un piatto, nella stessa padella aggiungere un altro cucchiaio di olio, poi le zucchine, far rosolare qualche minuto, aggiungere 3 mestoli di acqua calda e cuocere per una ventina di minuti. Lavare la zucchina rimasta , prelevare solo la parte verde  con un pela patate,e ridurla a julienne, scaldare in un altra padella dell’olio con poco scalogno e rosolare la zucchina per pochi minuti, tenere da parte (Questa non è un’operazione fondamentale serve solo per decorazione, quindi può essere omessa!). Trascorsi i 20 minuti, le zucchine dovrebbero essere cotte e l’acqua dovrebbe essere asciugata, a questo punto aggiungere il parmigiano grattugiato (lo sò può sembrare strano, ma vi assicuro che ci sta benissimo!!!) , ridurre tutto in crema con un mini pimer, regolare di sale e pepe, unire i gamberi e la julienne di zucchine. Cuocere le tagliatelle , scolarle un paio di minuti prima della fine della cottura, finire di cuocerle nel condimento , se occorre aggiungere un po di acqua di cottura della pasta. Impiattare e decorare con i gamberi mantenuti interi.
Sembra più difficile di quello che è, in realtà è pronto in mezz’ora. Vi confesso che è stato difficile scrivere questo post, è più semplice descrivere la realizzazione di un dolce, spero di essere stata chiara…
Buon inizio di settimana , alla prossima, baci Manu.

Related Post

Lascia una risposta