Vegetable stir fry noodles

BuonDì oggi vi posto una ricetta di ispirazione asiatica, si tratta di noodles saltati con delle verdure. Guardo tantissime trasmissioni di cucina, penso che si possa trarre spunto da qualsiasi cosa, adattandola in base ai propri gusti e agli ingredienti che ci sono in dispensa. Qualche giorno fa stavo guardando masterchef Nuova Zelanda, tra le prove sostenute dai concorrenti c’era lo “Stir Fry “, onestamente non sapevo di cosa si trattasse, poi guardando l’esecuzione della ricetta ho capito che significa “saltato in padella”, anzi nel wok con olio molto caldo , si fa cuocere tutto velocemente mescolando di continuo, tra gli ingredienti utilizzati c’erano verdure, le più svariate, abbinate sia con carni , che con pesci, e tantissimi aromi. Io ho scelto di provare la versione vegetariana, devo dire che è un ottimo primo piatto, da rifare con altre varianti.

sti fry 1

Ingredienti:

Noodles;

2 zucchine grandi;

1 carota grande;

mezzo peperone giallo;

mezzo peperone rosso;

un cipollotto (ho usato anche la parte verde);

prezzemolo;

olio evo;*

sale;

pepe;

peperoncino;

salsa di soia;

olio di sesamo;

*Nella cucina asiatica si usa l’olio di semi ideale per le cotture al wok, poiché sopporta meglio le alte temperature, io usato comunque olio extravergine di oliva.

sti fry 2

Preparazione:

Tagliare tutte le verdure a julienne molto sottile, io ho usato un pelapatate dentato. Mettere nel wok 3 cucchiai abbondanti di olio , una volta caldo aggiungere le verdure (ad esclusione della parte verde del cipollotto che va unito alla fine), mescolando di continuo, devono cuocere per poco tempo poiché devono mantenere una consistenza croccante. Aggiungere la salsa di soia, il pepe, il peperoncino, il sale  , mescolare e spegnere. Cuocere i noodles, aggiungerli alle verdure, saltare il tutto per un paio di minuti a fuoco vivace, mescolando con due forchette. Infine unire prezzemolo tritato, la parte verde del cipollotto , e qualche goccia di olio di sesamo che conferisce al piatto un gusto tostato.

Che dire bello , buono, colorato! Alla prossima saluti Manu.

RelatedPost

Lascia una risposta